Fabio Petani firma l’etichetta di NSD

Fabio Petani firma l’etichetta di NSD

NSD ‘Never stop dreaming’ è il primo Lusvardi Rosé metodo classico da uve Salamino. NSD verrà rilasciato a partire dal 5 giugno 2019, in una limited edition di 500 bottiglie. Un Rosé metodo classico di Lambrusco è una sfida tale da meritare un’etichetta d’autore che abbiamo affidato a un indiscusso protagonista della street artist italiana: Fabio Petani, poetico, raffinato, ma anche outsider innovativo….libero.

Tante le affinità e convergenze tra la sua opera e la nostra Cantina: il continuo omaggio alla natura e alle più belle e sconosciute specie vegetali, rese come tavole di antichi erbari. La presenza di figure geometriche bidimensionali che spezzano e moltiplicano i piani prospettici. Cerchi sorprendentemente simili a quelli del logo Lusvardi si inseriscono con grande equilibrio tra i grafismi vegetali. Per ogni opera Petani sceglie e trascrive il nome di un elemento chimico, a suggello di un’associazione con un dettaglio presente nel luogo o peculiare del soggetto rappresentato. Petani è un artista che nulla lascia al caso, mette in relazione icone e costruisce legami: dai colori sempre vibranti, alle molecole come unità minima della materia, dalle fasi del processo artistico a quello alchemico, dal genius loci del luogo agli elementi che sceglierà per l’opera. La creazione è un’esplorazione il cui esito è imprevedibile, in primo luogo per l’artista.

L’etichetta di NSD raffigura, come in un’incisione medievale su un erbario, un piccolo tralcio di Vitis Vinifera, con il suo armonioso portamento ritmato dai tre cerchi. Una citazione del logo Lusvardi e delle colorazioni tipiche dei nostri vini. La sezione di tronco d’albero presenta 50 anelli, in riferimento all’Anniversario di Rita Covezzi, fondatrice della Cantina. La sua forza e la sua tenacia la accomunano alle piante che devono affrontare intemperie e avversità. La stessa valenza ha NANOROD, nome di un diamante aggregato, detto anche iperdiamante, conosciuto come il materiale più duro e meno comprimibile che esista. Una luminosa linea color platino delimita la composizione conferendole eleganza e raffinatezza.

– Altre opere di Fabio Petani

 

×