La street art di Fabio Petani

La street art di Fabio Petani

Fabio Petani mentre realizza l’opera che diventerà l’etichetta di NSD. Nello stesso periodo è impegnato ad Imola alla ‘rigenerazione artistica’ di un’imponente cabina elettrica. Tra le opere più note di Fabio Petani vi è certamente il murale del quartiere Ponticelli di Napoli, commissionato dal Comune, sempre quest’anno, con l’intento di riqualificare una zona periferica della città. La facciata di un palazzo di otto piani diventa così emblema del potenziale della street art, del suo impatto estetico e sociale. Petani si rivela anche in questa occasione grande interprete, scegliendo come soggetto il Gigaro, una pianta autoctona dell’area  vesuviana, considerata dagli antichi protettrice dei bambini, oggi tanto numerosi nel quartiere. L’opera ha un forte messaggio salvifico anche perché è dedicata ad Aldo Merola, direttore dell’Orto botanico di Napoli, a cui è intitolato il parco del quartiere che ospiterà i nuovi orti cittadini.

Un fondo di foglie dominate dal viola e dal magenta circoscrive il cerchio di luce in cui campeggia la pianta. Il murale è la prima veduta che si ha uscendo dalla metropolitana ed è anche ben visibile dal Vomero, la parte alta della città, grazie alla vivacità e al contrasto cromatico. Un dialogo aperto e continuo con la città!

– Per saperne di più

×